Glossario - Ambliopia

L'Ambliopia

L’ambliopia, comunemente detta occhio pigro, è una patologia con cui viene definito un occhio in apparenza normale che però non vede correttamente.
Il sintomo principale è una riduzione più o meno marcata della capacità visiva di un occhio o, più raramente, di entrambi.
Dipende da un’alterata trasmissione del segnale nervoso tra l’occhio e il cervello per cui quest’ultimo privilegia un occhio a causa della ridotta acuità visiva dell’altro.

L’occhio pigro, o ambliopia, può essere determinato da patologie durante lo sviluppo dell’apparato visivo in età infantile (0-6anni) che impediscono allo stimolo luminoso di raggiungere la retina.

Le cause dell’ambliopia più comuni sono:
  • lo strabismo, cioè un anomalo allineamento degli occhi, provocato da un difetto dei meccanismi neuro-muscolari che ne controllano i movimenti
  • cataratta congenita e ptosi palpebrale
  • anisometropia, cioè una differente refrazione tra i due occhi

I segnali e i sintomi dell’ambliopia, o occhio pigro, sono molto raramente riferiti dal paziente perché è spesso troppo piccolo per denunciare una vista inferiore in un occhio rispetto all’altro. È per questo motivo che si raccomanda di effettuare una prima visita oculistica ed ortottica al bambino, anche in assenza di sintomi, entro i 3-4 anni di età.
Attualmente vi è la tendenza ad anticipare ulteriormente la prima visita così che venga effettuata entro il primo anno di vita.

Gli esami per la diagnosi di ambliopia sono:
Top