Glossario - Foro Maculare

Foro maculare e sindrome da trazione vitreo-maculare

Il foro o pucker maculare è una patologia degenerativa della retina, una maculopatia che consiste nella formazione di una sottile membrana di cellule di scarto nella zona dell'umor vitreo che aderendo alla retina e provocando una pressione su questa, produce un danno alla vista. In pratica la retina può distaccarsi a causa della trazione esercitata da questa pellicola collosa.

Le cause più comuni del distacco della retina sono:

  • l’invecchiamento dell’occhio
  • l’accumulo di liquidi al di sotto della retina
  • traumi
  • diabete
  • malattie infiammatorie

Inizialmente i sintomi del foro o pucker maculare - patologia progressiva che viene anche chiamata membrana epiretinica, sindrome dell’interfaccia vitreoretinica e cellophane maculare - sono sfumati, ma successivamente il paziente comincia a lamentare difetti visivi tra cui:

  • Metamorfopsia, alterata messa a fuoco delle immagini che appaiono distorte
  • Visione doppia monoculare
  • Percezione alterata delle dimensioni degli oggetti, che possono apparire più piccoli o più grandi di quello che sono in realtà
  • Riduzione dell'acutezza visiva
  • Comparsa di una macchia centrale (scotoma), simile a un’ombra o a una tenda, in una zona del campo visivo

La diagnosi viene formulata in seguito alla visita oculistica, confermata da una tomografia a coerenza ottica (OCT).

Top